UNI EN ISO 9001   EA 38
Direzione Federico Bianchi di Castelbianco
Aut.Decr.Reg.Lazio - Accreditato con il S.S.N (Servizio Sanitario Nazionale) - Associato F.O.A.I. (Federazione degli organismi per l’assistenza delle persone disabili)

OPERATIVO DAL 1970

Centro di diagnosi, terapia e ricerca clinica
sui disturbi della relazione e della comunicazione.
Centro psico-pedagogico per l’età evolutiva

Centro di formazione e aggiornamento per medici, psicologi, operatori socio-sanitari e insegnanti
 

Attività Clinica
Elenco delle prestazioni autorizzate e accreditate
AREA DI VALUTAZIONE E CONSULENZA CLINICA
Servizio di Diagnosi e Valutazione
L'attività del Servizio è finalizzata alla definizione della presa in carico del caso clinico; include la consultazione specialistica effettuata dall'équipe dell'Istituto - composta da medici, psicologi e terapisti della riabilitazione. La valutazione e l'osservazione globale comprendono, a seconda del tipo di disturbo: l'esame neuropsicologico, la somministrazione di test di sviluppo intellettivo, di test di memoria, di test delle funzioni esecutive, di test delle abilità visuo-spaziali, di test proiettivi e della personalità, l'esame psicodiagnostico (compresa l'osservazione di gioco e comportamentale). Vengono così indagate l'area cognitiva e linguistica, l'area psico-motoria e l'area affettivo-relazionale con l'obiettivo primario di evidenziare le dinamiche psicopatologiche e i fattori di rischio evolutivo nel corso dello sviluppo. La consulenza clinica è intesa come attività di prevenzione e aiuto attraverso un lavoro congiunto con le famiglie.
Il lavoro d'équipe porta alla definizione di una diagnosi e dell'iter terapeutico da intraprendere. Per questo si arriva alla elaborazione di un progetto terapeutico personalizzato, a cui segue logicamente l'assunzione di responsabilità attraverso la presa in carico.
AREA DI TERAPIA
Riabilitazione psico-motoria
Intervento sulla motricità intesa come strumento di conoscenza e di relazione; il movimento è visto come azione connessa ad intenzioni, scopi e regole sociali: quindi ha sempre un aspetto intersoggettivo.

Riabilitazione logopedica
Intervento sulle patologie del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva e adulta.

Riabilitazione cognitiva/neuropsicologica
Intervento su attenzione, percezione, memoria, gnosie, prassie, lettura, scrittura, calcolo, ideazione, logica, processi di pensiero a livelli di sviluppo.

Intervento educativo
Intervento volto allo sviluppo equilibrato della personalità con obiettivi educativo-relazionali in un contesto di partecipazione e recupero alla vita quotidiana, ovvero attività educativa nell'ambito dell'autonomia personale e/o del gioco, risocializzazione, animazione e ricreazione con finalità di integrazione sociale.

Servizio di Psicoterapia
Psicoterapia dell'età evolutiva

Intervento terapeutico finalizzato alla risoluzione di problematiche emotive che interferiscono nello sviluppo del bambino e dell’adolescente. “La psicoterapia ha luogo là dove si sovrappongono due aree di gioco, quella del paziente e quella del terapeuta” – D.W.Winnicott, pediatra e psicoanalista (1896-1971).
MODALITÀ DI ACCESSO
Liste d’attesa per la riabilitazione in regime di accreditamento per pazienti in età evolutiva

Nella fase di accoglienza del paziente, una volta avvenuta la registrazione, gli utenti possono accedere alle prestazioni dopo avere effettuato una prima consultazione volta a definire l’eventuale esigenza riabilitativa con successiva presa in carico. In regime di accreditamento, l’accesso avviene tramite visita del medico specialista di riferimento per la specifica disabilità o medico specialista in riabilitazione, su richiesta del Medico di Medicina Generale (MMG) o del Medico Pediatra di Libera Scelta (PLS) che indica la/e problematica/he cliniche da valutare.
Nel caso in cui non sia possibile la presa in carico immediata si precede con l’inserimento dell’utente nella lista d’attesa secondo i criteri previsti dalla DCA n.159/2016.
I criteri per l’inserimento e l’attribuzione dei punteggi sono: data di inserimento in LdA, età dell’utente, gravità e pervasività del disturbo, urgenza e necessità di intervento, precedenti interventi riabilitativi effettuati con il SSN, disagio sociale.
A ogni parametro è attribuito un punteggio la cui somma totale definisce la posizione complessiva dell’utente nella lista d’attesa.  La posizione in lista d’attesa è dunque variabile, e di conseguenza anche il tempo di attesa, in funzione della recettività e dei criteri clinici.
Nell’ultimo triennio il tempo medio di attesa è stato di circa nove mesi (compreso tra sei e dodici mesi).

Presa in carico

Dal momento della presa in carico, che segue le linee guida indicate dalla normativa regionale di settore, non sono previsti oneri a carico dell’utente per le prestazioni in regime di convenzione.
In regime privatistico, le tariffe di riferimento sono quelle determinate dagli Ordini professionali, rese disponibili dalle Segreterie. È prevista la possibilità di effettuare i pagamenti presso le Segreterie sia al mattino sia al pomeriggio tramite cassa o assegno.
La copertura assicurativa della responsabilità civile verso i terzi (RCT) e verso i prestatori d’opera (RCO) è realizzata mediante relativo contratto stipulato con l’impresa ITAS Mutua, polizza n. 0U/M12399883.


 
DIVULGAZIONE SCIENTIFICA
IN COLLABORAZIONE CON
LINK
Babele - Rivista di Medicina, Psicologia e Pedagogia    Magi Edizioni      Diregiovani
Agenzia Dire - agenzia di stampa quotidiana    Società Italiana di Medicina dell'Adolescenza  
Divento Grande onlus    
Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola
 
IdO copyright © 2017 - Tutti i diritti riservati - Via Salaria, 30 - 00198 Roma - tel. 06.85.42.038 - fax 06.84.13.258 - direzione@ortofonologia.it